Esito dell'incontro con l'Amministrazione sul rientro in sede dei lavoratori e Fondo risorse decentrate anno 2019

scarica il documento  Comunicato n. 117 del 30 luglio 2020

Si è svolto oggi il previsto l’incontro in web meeting con l’Amministrazione sui due temi previsti in O.d.G.:

1) Misure organizzative per il rientro dei lavoratori in sicurezza;

2) Fondo Risorse Decentrate anno 2019.

 

SICUREZZA

Per quanto riguarda il primo punto all’O.d.G. è stato presentato dalla Capo Dipartimento Dott.ssa Valeria Vaccaro il “Protocollo anticontagio” valido per tutte le sedi Mef concernente le misure di contenimento del contagio da Sars-Cov-2 e le procedure da adottare per la protezione dei lavoratori “in presenza” e dei terzi.

Solo con l’adozione di tale protocollo sarà possibile operare cambiamenti alla situazione in essere.

Un lavoro apprezzabile e puntuale condiviso da tutte le sigle sindacali e che raccoglie le istruzioni che dovranno essere seguite, con la massima responsabilità, da parte di tutti i lavoratori in ogni sede centrale e periferica del Mef.

Il protocollo, per sancire l’unanimità e la condivisione per la delicata rilevanza degli argomenti trattati, sarà firmato sia dall’ Amministrazione che da tutte le parti sociali presenti al tavolo.

FRD 2019

L’Amministrazione ha sottoposto al tavolo negoziale la bozza di accordo per la ripartizione del Fondo per l’anno 2019, che ricalca per larga parte le modalità già previste per lo scorso anno.

L’UNSA non ha ravvisato gli estremi per la firma in quanto sono stati riproposti gli istituti a carico del fondo con le stesse criticità ravvisate e segnalate all’Amministrazione negli anni precedenti.

A questo va aggiunto, cosa ancor più grave, che non è stata data continuità d’intenti alla richiesta di realizzare entro il 2020 i passaggi nelle aree e tra le aree, come da accordi già presi e sottoscritti nella contrattazione del FRD del 2018. Quest'ultima motivazione si è rivelata pregiudiziale a qualsiasi firma all’accordo da parte delle altre sigle presenti al tavolo.

Per quanto riguarda le stabilizzazioni è prevista a breve la pubblicazione del relativo bando.

Infine come già l’UNSA aveva denunciato, l’Amministrazione ha ufficializzato oggi al tavolo che nel mese di agosto non sono previsti pagamenti né del CUT né della Cartolarizzazione.

A questo punto l’aspetto economico riguardante i lavoratori pretende una unità d’intenti da parte delle organizzazioni sindacali tutte al fine di costringere ad una più attenta politica salariale la nostra Amministrazione.