9 mesi di attesa per il CUT 2018

scarica il documento  Comunicato n. 123 del 19 novembre 2020

9 MESI DI ATTESA PER IL CUT 2018

LA CICOGNA??? AL MEF SI E’ PERSA!!! ?

 

 

Com’è noto in data 19 febbraio 2020 è stata sottoscritta tra Amministrazione e parti sociali la contrattazione inerente la corresponsione ai lavoratori delle Commissioni Tributarie del compenso relativo al Contributo Unificato (CUT 2018).

Nello stigmatizzare il negligente comportamento da parte degli organi preposti, rimane ad oggi inspiegabile il mancato pagamento, atteso che sono da tempo in disponibilità dell’Amministrazione tutti gli elementi, giuridici ed amministrativi, al fine di procedere alla liquidazione per venire incontro alle legittime aspettative dei lavoratori.

A distanza di NOVE MESI (una maternità!) il compenso in parola non è stato ancora corrisposto, né vedrà luce entro questo mese come riferito dai vertici dell’Amministrazione durante l’ultimo incontro sul FRD 2019.

La favola racconta che … una cicogna vola tra le nuvole e porta tra il becco un lenzuolino con dentro il Contributo Unificato Tributario oramai vecchietto. A un certo punto il vecchietto (CUT 2018) alza lo sguardo verso la cicogna e, con aria rassegnata: "Cicogna, sinceramente… ci siamo persi vero !?"


Noi speriamo invece che si tratti solo di ritardo, ma che non sia dovuto all’elefantiaca velocità di questa Amministrazione, perché l’elefante ha la gravidanza più lunga in natura, ben 22 mesi, ma sia legata all’incapacità, perché come ben sapete gli asini partoriscono dopo 10 mesi, e così i colleghi della Giustizia Tributaria potrebbero festeggiare la riscossione del Contributo per il prossimo Santo Natale.