Bollettino del 18 giugno 2019

download3  Bollettino del 18 giugno 2019
Bollettino

 

Bollettino del 12 giugno 2019

download3  Bollettino del 12 giugno 2019
Bollettino

 

Perequazione dell'Indennità di Amministrazione

scarica il documento  Nota dell' 11 giugno 2019
Si porta a conoscenza della categoria che è stato reso noto lo schema di provvedimento, inerente l’applicazione dell’art. 19, comma 1-ter del decreto legge 25 marzo 2019, convertito, con modificazioni dalla legge 20 maggio 2019, n. 40.

 

Bollettino del 5 giugno 2019

download3  Bollettino del 5 giugno 2019
Bollettino

 

Siamo ancora in attesa della convocazione al tavolo nazionale

scarica il documento  Comunicato n. 97 del 3 giugno 2019
La lunga latitanza di un confronto con l’Amministrazione sta causando una stratificazione dei problemi e delle criticità che sta assumendo caratteristiche di una vera e propria emergenza.

In queste ultimi giorni, assistiamo ad una serie infinita di problemi e complicazioni su temi affrontati unilateralmente dall’Amministrazione, come lo Smart Working, il DPCM di regolamento del MEF, la valutazione della performance e la spendibilità dei nuovi buoni pasto, tutti temi mai affrontati a un tavolo nazionale, nonostante le continue richieste di tutte le OO.SS. Rimaniamo inoltre in attesa di ulteriori confronti:

- Fua 2018;

- Cartolarizzazione 2018;

- Cut 2018;

- Stabilizzazioni;

- Procedure selettive per la progressione tra le aree (comma 15 art. 22 D.Lgs. 75/2017);

- Orario di Lavoro centro e sedi periferiche.

E’ dal 21 dicembre dell’anno scorso che le OO.SS. non vengono convocate al tavolo nazionale.

Siamo alla viglia del periodo estivo cosa altro si aspetta ?????

Noi ci siamo, Voi fate altrettanto !!!!

 

Bollettino del 28 maggio 2019

download3  Bollettino del 28 maggio 2019
Bollettino

 

Perequazione dell'Indennità di Amministrazione


News del 25 maggio 2019


Come già preannunciato nei precedenti nostri notiziari sindacali si informa che sulla Gazzetta Ufficiale n. 120 del 24 maggio u.s. è stata pubblicata la legge n. 41 del 20 maggio 2019 oggetto di conversione del d.l. 25 marzo 2019 n. 22 dove troviamo riportato all'art. 19 il comma 1 ter “nelle more dell’adozione dei provvedimenti volti a dare attuazione al comma 350 dell’art. 1 della legge 145/2018, è comunque assicurata, con decorrenza 1° gennaio 2019, l’uniformità del trattamento economico del personale in servizio presso il MEF. A tal fine il relativo provvedimento è adottato entro 30 giorni dalla data di entrata in vigore della Legge di conversione del presente Decreto".

Si resta pertanto in attesa del provvedimento che l'Amministrazione dovrà adottare (entro il 23 giugno p.v.) nel rispetto della norma sopra indicata.

 

Richiesta di chiarimenti sull’imminenza del varo di un ennesimo e repentino provvedimento di riorganizzazione del MEF

scarica il documento  Nota del 17 maggio 2019
Con nota n. 53 del 17 maggio u.s. questo sindacato ha chiesto chiarimenti all'autorità politica circa voci e rumors del Palazzo sull’imminenza del varo di un ennesimo e repentino provvedimento di riorganizzazione del MEF, nei confronti del quale non si può che provare sconcerto e sbalordimento per l’estromissione completa delle rappresentanze sindacali su una questione tanto delicata in palese violazione degli obblighi di legge e contrattuali.

Notizie che vorrebbero radicalmente trasformata l’attuale configurazione delle strutture centrali che addirittura vedrebbe l’istituzione di un nuovo 5^ Dipartimento con l’ineluttabile incremento delle Direzioni Generali e l’increscioso smembramento della Ragioneria Generale dello Stato.

 

Bollettino del 16 maggio 2019

download3  Bollettino del 16 maggio 2019
Bollettino

 

Perequazione dell'Indennità di Amministrazione

scarica il documento  Comunicato n. 96 del 14 maggio 2019

.......... ed ora tutti sul carro dei vincitori !

Con la conversione in legge del D.L. n. 22 del 25 marzo 2019, contenente, tra l’altro, il relativo emendamento diretto ad assicurare che “nelle more dell’adozione dei provvedimenti volti a dare attuazione al comma 350 dell’art. 1 della legge 145/2018, è comunque assicurata, con decorrenza 1° gennaio 2019, l’uniformità del trattamento economico del personale in servizio presso il MEF. A tal fine il relativo provvedimento è adottato entro 30 giorni dalla data di entrata in vigore della Legge di conversione del presente Decreto”, si completa finalmente l’iter del tanto auspicato comma 351 della Legge di Bilancio 2019 riguardante la perequazione dell’Indennità di Amministrazione, da noi fortemente richiesta fin dal 2016.

La norma originaria, in realtà, ha corso il rischio di non trovare immediata applicazione essendo stata, la stessa, in sede di Legge di Bilancio, subordinata all’emanazione della Riforma della struttura periferica del Mef, le cui lungaggini hanno spinto l’UNSA a sollecitare, con nota n.38 del 10 aprile 2019, il Capo Dipartimento DAG per la predisposizione di una soluzione normativa che ne accelerasse l’iter legislativo.

Va riconosciuto al Cons. Catalano di aver profuso, in collaborazione con l’Autorità Politica, impegno e solerzia necessari per la predisposizione, in tempi brevissimi, del summenzionato decisivo emendamento che, inserito opportunamente nel citato decreto legge, convertito nella tarda serata di ieri, consentirebbe l’adeguamento della retribuzione stipendiale a regime e i relativi sei mesi di arretrato almeno dal prossimo mese di luglio.

Possiamo senz’altro affermare, che questa è una grande vittoria dovuta all’attenzione ed alla determinazione di tutti i lavoratori che si sono sentiti coinvolti dalla nostra rivendicazione, alla collaborazione di altre sigle sindacali, alle varie RSU che si sono man mano attivate in tutti gli uffici del Mef e che hanno stimolato lo straordinario impegno dell’UNSA manifestato per il raggiungimento di questo storico risultato.

 

Bollettino del 2 maggio 2019

download3  Bollettino del 2 maggio 2019
Bollettino

 

Schema del regolamento concernente la prosecuzione del Lavoro Agile che sarà adottato dal 1 luglio 2019

scarica il documento  Schema di regolamento sul Lavoro Agile del 23 aprile 2019
Con nota n. 45125 del 19 aprile u.s. l' Amministrazione ha trasmesso lo schema del regolamento concernente la prosecuzione del Lavoro Agile che sarà adottato dal 1 luglio p.v.

 

Udienza il 17 aprile: dalla Consulta subito il TFR per il pubblico impiego

scarica il documento  Comunicato CONFSAL-UNSA del 17 aprile 2019  Dalla Federazione

«È questa la sentenza che ci aspettiamo dalla Corte Costituzionale verso una normativa discriminante e penalizzante per i dipendenti pubblici.» dichiara Massimo Battaglia, Segretario Generale della Federazione Confsal-UNSA, il cui ricorso è stato discusso oggi 17 aprile.

Mentre per i lavoratori privati è pacifica l’erogazione del TFR entro 3 mesi dalla cessazione del rapporto di lavoro, i dipendenti pubblici sono costretti ad attendere fino a 51 mesi in caso di pensione anticipata legge Fornero, e fino a 93 mesi per chi aderisce a Quota 100.

Una normativa -di posticipo e rateizzazione del TFS/TFR- escogitata e motivata con la necessità del bilancio dello stato e caricata sulle spalle dei lavoratori del settore pubblico.

In questi ultimi dieci anni, i dipendenti pubblici hanno già subito il blocco dei rinnovi contrattuali con pesantissime ricadute su retribuzioni e quindi anche sui contributi previdenziali.

La Consulta dovrà pronunciarsi sulla illegittimità dell’art. 12 c.7 del DL 78/10 e dell’art. 3 c.2 del DL n. 79/97, per disparità di trattamento con i lavoratori privati; la pronuncia in ogni caso non interferirà direttamente con la norma varata da questo Governo sull’anticipo bancario del TFS fino a 45.000 euro, su base volontaria e con interessi a carico dei lavoratori.

Nei confronti dei lavoratori cessati dal servizio negli anni pregressi e che cessano nel 2019, lo Stato è debitore di oltre 17 miliardi di euro ai quali, per effetto delle cessazioni fra la fine del 2019 e inizio 2020, si aggiungono altri 7 miliardi, per un totale di 24 miliardi di euro.

«Ci aspettiamo che la Consulta ponga fine a questa vera e propria appropriazione indebita ai danni dei lavoratori pubblici» conclude Massimo Battaglia.

2019-04-17 udienza consulta

 

Bollettino del 16 aprile 2019

download3  Bollettino del 16 aprile 2019
Bollettino

 

Perequazione dell'Indennità di Amministrazione

scarica il documento  Nota del 10 aprile 2019
Si porta a conoscenza della categoria che con prot. 38 del 10 aprile 2019, questa O.S. ha inviato una nota al Capo Dipartimento Cons. Renato Catalano in merito alla questione della liquidazione della perequazione dell'Indennità di Amministrazione.

 

Servizio CAF 2019

 
Notiziario del 10 aprile 2019 Hand left

Come ogni anno l'UNSA COORDINAMENTO MEF ricorda che è attivo il servizio CAF presso le province indicate nell' elenco disponibile per il download.

Sicuri di offrire un servizio utile ai nostri iscritti, si rammenta che l'attività è del tutto gratuita.


cafconfsal-logo